Il mio punto di vista sulla “Sostenibilità”

“Sostenibilità” è una delle parole più usate ma meno comprese del mondo, il suo significato è spesso offuscato da interpretazioni diverse.

Lo sviluppo sostenibile consiste nel garantire una migliore qualità della vita per tutti, ora e per le generazioni future, attraverso un processo sociale che riconosca i bisogni di tutti, mantenendo alti i livelli di crescita economica.

La Politica in questo senso non stà facendo molto, al contrario ci sono tante persone che si impegnano e lavorano in questo senso, pensando ad un futuro piu’ sostenibile e impegnandosi concretamente affinchè questo avvenga!

In tutto questo l’edilizia ha un’importanza cruciale, basti pensare che L’OCSE, ad esempio, stima che gli edifici nei paesi sviluppati rappresentano oltre il 40% del consumo di energia ed il 30% delle emissioni nocive sul nostro pianeta.

Quali sono i punti da seguire per un futuro sostenibile?

Sicuramente eliminare materiali da costruzione con un impatto negativo per l’ambiente e cercare di eliminare, o ridurre al minimo, l’uso di combustibili fossili come il petrolio.

Le politiche che un governo dovrebbe seguire sono :

  • Rigenerazione degli edifici esistenti e limitazione all’uso del suolo
  • Usare l’energia e l’acqua in modo più efficiente
  • Ridurre al minimo l’uso di combustibile fossile
  • Protezione e incentivazione all’uso della campagna, a scopo alimentare
  • Fornire una formazione adeguata alle persone, in modo da creare nuovi posti di lavoro

Perché tutto ciò avvenga dobbiamo lavorare in questo senso, cercando di promuovere politiche green e realizzare prodotti ad altissimo livello e bassisimo impatto ambientale! Questo è quello che penso ed è quello che sto’ cercando di portare avanti con il mio lavoro!

Luigi Foschi
Eco-geometra, Progettista di Case in Legno
Designer d’interni, Esperto CasaClima
Per informazioni e Consulenze Tel. 3395733261
Mail: [email protected]

Precedente Vernici Naturali, la scelta giusta per la tua casa Successivo Case in legno risparmio ed ecosostenibilità