Gli eventi sismici e le case in legno

Le case in legno presentano elevati vantaggi durante l’attività sismica resistendo a intense scosse e salvaguardando la vita di chi è all’interno.

La storia ha documentato che anche il più disastroso terremoto di magnitudo 6.8 di Hyogo-Ken Nambu, in Giappone, non poteva far crollare le alte e possenti pagode con telaio in legno del paese. L’agenzia scientifica del Governo degli Stati Uniti – la USGS – stima che ogni anno si verificano oltre un milione di terremoti e nessuno è prevenibile. Tuttavia, è sempre più frequente la scelta di optare per strutture come case in legno al fine di minimizzare i danni strutturali. Gli edifici con struttura in legno hanno mostrato prestazioni eccezionali e resistenza alle forze laterali provocate dalle attività sismiche rispetto ad altri materiali come l’acciaio, i mattoni e il calcestruzzo. Pertanto, il legno è un materiale ideale e altamente consigliato per le costruzioni in aree soggette a terremoti.

Perché le case in legno resistono meglio ai terremoti?

Durante un terremoto, viene generata un’onda sismica che provoca un movimento del suolo causando danni enormi con forze ad alta intensità. Questo movimento ne produce a sua volta un altro sulle fondazioni di un edificio. Poiché le forze del terremoto sono proporzionali alla massa della struttura, più è pesante la costruzione, maggiore è l’intensità della forza che agisce. Pertanto, poiché le strutture in legno sono leggere, subiscono meno la forza sismica rispetto a qualsiasi altro edificio.
L’azione sismica causa la distorsione delle pareti dell’edificio ma questo è un problema facilmente risolvibile aumentando i pannelli della struttura, in particolare il loro spessore ma anche la quantità e le dimensioni dei chiodi che tengono insieme gli elementi. Fattore fondamentale è il fatto che il livello di rigidità delle pareti che ne consegue è personalizzabile, in base all’area e al livello di intensità medio del terremoto in quella posizione.
Grazie alla grande quantità di chiodi che connettono gli elementi della struttura, una costruzione in legno si muove e può assorbire e dissipare l’energia o la forza dovuta all’attività sismica. Quindi, per quanto grande sia la forza, le strutture in legno rimangono in piedi e potrebbero piegarsi ma non rompersi, per così dire.
Il legno è un materiale versatile con alte prestazioni strutturali specialmente se interessato da eventi sismici. I sistemi a telaio in legno non solo salvaguardano la struttura ma anche la vita di chi è all’interno.

Luigi Foschi
Eco-geometra, Progettista di Case in Legno
Designer d’interni, Esperto CasaClima
– – – – – – – – – – – –

facebookSeguimi su Facebook 


– – – – – – – – – – – –

 Consigli di lettura per approfondire l’argomento:

Architettura Sostenibile - Libro
Vivere in una Casa Naturale

Voto medio su 2 recensioni: Buono

Rifare Casa - Costruire e Ristrutturare Ecologicamente - Libro
Case Ecologiche
La Casa Ecologica - Libro
La Casa Ecologica
ABC dell'Ecologia
Ecologia Profonda
Laboratorio Ecologia - Libro
Ecologia del Risparmio - Libro

Voto medio su 2 recensioni: Buono

Io lo Faccio da Me - Manuale di Ecologia Domestica - Libro
Precedente Case in legno più resistenti con un'antica tecnica orientale Successivo Demolizione e ricostruzione: pro e contro