Crea sito

Costruire una Biopiscina

Biopiscina
Biopiscina

Se il nostro desiderio è quello di avere una piscina nel nostro giardino ma non amiamo le sostanze chimiche e il cloro in particolare possiamo pensare di costruire una Biopiscina.

Che cos’è una biopiscina?

Una biopiscina è uno specchio d’acqua artificiale che utilizza sistemi di depurazione naturale delle acque, attraverso processi biologici di filtro e depurazione che rendano le acque sicure e balneabili. Il processo di purificazione avviene  grazie ai micro e macro organismi presenti nell’acqua che creano un vero e proprio ecosistema naturale.
Oltre ad avere una piscina in casa avremo quindi anche un bellissimo paesaggio acquatico che può ricordare un lago naturale.

Le piante acquatiche presenti nella biopiscina, assorbono l’azoto e il fosforo disciolto nell’acqua evitando l’eutrofizzazione e contribuendo a contenere lo sviluppo delle alghe, allo stesso tempo le piante sommerse aiutano a mantenere ben ossigenata l’acqua. Il risultato è acqua limpida e ben purificata senza l’utilizzo di sostanze chimiche.  Mentre in una piscina tradizionale l’ambiente è completamente “sterile” in una biopiscina l’ambiente è vivo e vitale, ricco di vegetazione.

Attenzione alle false Biopiscine
Attenzione, infatti alcuni produttori parlano di Biopiscina in modo improprio. Infatti la parola stessa biopiscina indica un processo biologico in atto ma spesso vengono identificate come biopiscine anche strutture che di Bio non hanno proprio nulla!
Non possono essere considerate Biopiscine per esempio le piscine che non usano cloro ma sistemi di disinfezione a raggi UV che distruggono ogni forma di vita biologica dell’acqua. Oppure le piscine che utilizzano altri prodotti alternativi rispetto al cloro che non hanno comunque nulla di naturale.

Chi sceglie una biopiscina deve sapere che avrà un piccolo ecosistema in casa.
Chi sceglie una biopiscina deve sapere che avrà un piccolo ecosistema in casa.

I motivi per scegliere una Biopiscina
Consiglio la Biopiscina ai miei clienti che amano la vita naturale a 360° e solo dopo aver spiegato bene loro che ogni biopiscina è un piccolo mondo a parte che ha caratteristiche proprie individuali. La manutenzione è molto diversa da quella di una piscina tradizionale ed entrano in gioco fattori di latitudine, longitudine e va analizzato ogni singolo aspetto relativo al luogo in cui dovrà sorgere. Gli organismi e i microorganismi interni reagiranno in maniera diversa in base al tipo di acqua, al tipo di terreno e al tipo di clima del luogo prescelto.

Siccome la biopiscina è un organismo “vivente” a tutti gli effetti non possiamo non ricordare che ha fasi diverse di crescita e proliferazione e che per raggiungere l’equilibrio necessita di tempo e di fasi di crescita di alghe a volte poco gradite. Solo in un secondo momento, raggiunto l’equilibrio interno, l’acqua sarà pulita e di aspetto gradevole. Essendo un sistema vivente la biopiscina cambia in base alle stagioni e anche in base al diverso clima che ogni estate si può presentare (più umido, meno umido, più afoso etc..).

Le caratteristiche principali di una biopiscina

  • Nessun utilizzo di cloro, bromo, alghicidi e sostanze allergizzanti nocive.
  • Essendo un ecosistema vivo può essere realizzata anche in zone a vincolo ambientale
  • Nessun problema di svuotamento invernale o copertura nei mesi freddi, visto che è come un laghetto che si auto protegge.
  • La biopiscina è un ecosistema vero e proprio quindi cresce, e si modifica nel tempo, sarà quindi habitat naturale di insetti, uccelli etc…
  • La biopiscina usa un sistema di pompe che muovono l’acqua per fare si che si ossigeni meglio con ricircolo forzato.
  • La biopiscina si scalda velocemente in primavera e rilascia il calore molto lentamente in autunno quindi è sempre piacevole bagnarsi anche a inizio e fine della stagione estiva.
  • Può essere realizzata ovunque e decorata a piacimento con materiali naturali come il legno, la pietra, il marmo o altri materiali naturali.

Problemi che possono insorgere in una biopiscina

Come per qualsiasi lavoro di costruzione o ristrutturazione bisogna affidarsi a persone esperte e a ditte serie e con lunga esperienza nel campo. Purtroppo spesso vengono vendute come “biopiscine” anche sistemi che non hanno nulla a che fare con questo termine.
Chi vuole realizzare una Biopiscina deve sapere che avrà in casa un “laghetto” e non una sterile piscina di acqua clorata. Quindi le alghe e i microorganismi non devono creare problemi ai proprietari visto che ci sarà una fase di passaggio in cui potrebbero comparire.
Consiglio a chi ha l’idea di costruire una biopiscina di contattare ditte esperte e se possibile di visitare strutture già realizzate da tempo parlando con i proprietari e cercando di capire se la biopiscina è ideale per le proprie esigenze.

– – – – – – – – – – –

Luigi Foschi – Esperto CasaClima
Per informazioni e consulenze scrivi a: [email protected]
È possibile prendere appuntamenti per consulenze a distanza
con videochiamata su Skype o Hangout su Google+

 
La Piscina Biologica Mediterranea
Piante che Depurano l'Acqua - Libro
Biopiscine

Pubblicato da Luigi Foschi

Eco-geometra e arredatore d’interni, appassionato di bioedilizia e costruzioni a impatto zero, da circa 15 anni lavora nel settore dell’edilizia. Ama il legno in tutte le sue forme e ha realizzato diversi sistemi di risparmio energetico e bioedilizia nella propria casa. Oggi propone ai suoi attenti clienti soluzioni ideali vivere la casa in naturale e senza sprechi di energia e denaro. È un esperto certificato da CasaClima J (Bolzano). Riceve nel suo studio a Cesena (FC). Per informazioni e consulenze: [email protected] Cell. 339 5733261

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: