Crea sito

Come nasce una casa in legno: introduzione

In questo articolo, e più approfonditamente nel prossimo, vedremo come nasce una casa in legno, quali sono i vari passaggi per la sua realizzazione, dalle fondazioni al tetto, dagli impianti alle finiture.

Che si decida di optare per un grezzo avanzato o per una soluzione chiavi in mano le fasi di costruzione di una casa in legno sono le stesse, cambia solo il livello di finitura garantito dalla ditta costruttrice del legno. Nel primo caso infatti la ditta consegnerà al committente una casa finita nel suo involucro esterno ad esclusione di massetti, impianti e pareti non portanti. Elementi, quest’ultimi, che completeranno invece la soluzione del chiavi in mano.

i primi passi…

Come avviene per la costruzione di qualsiasi altra casa (che sia in cemento armato, in muratura, mista) ci sono dei passaggi preliminari alla costruzione di una casa in legno.

Per prima cosa dovrà essere scelto un terreno edificabile da acquistare o un terreno nel quale vi è un rudere da demolire e ricostruire. Sarà opportuno quindi, nominando un tecnico, procedere alle verifiche geologiche del terreno, valutare la capacità edificatoria del lotto, quanto potrà essere grande l’edificio, e se ci sono, quali sono i vincoli paesaggistici e urbanistici previsti.

In seconda istanza, dovrà essere incaricato un progettista qualificato e iscritto all’albo (architetto, geometra o ingegnere) che si occuperà della stesura del progetto e della sua presentazione presso gli uffici comunali. Talvolta, lo stesso progettista si occuperà anche della direzione lavori e della sicurezza sul cantiere. Oltre al progettista architettonico sarà necessario incaricare un ingegnere per il progetto strutturale, un termotecnico per il progetto degli impianti, un tecnico competente in acustica e un geologo.

Una volta completato il progetto bisognerà nominare due ditte, una per il cemento delle fondazioni, ed una per le opere in legno della casa vera e propria. Il coordinamento tra le due ditte è fondamentale. In fase di armatura e getto delle fondazioni infatti, la ditta del legno supervisionerà le lavorazioni per assicurarsi che non ci siano errori come per esempio nelle pendenze del piano di appoggio o negli squadri.

…fino alla costruzione

Arriviamo infine alla costruzione del fabbricato. Una volta ritirato il titolo edilizio abilitativo sarà comunicato l’inizio lavori, predisposta la cantierizzazione ed effettuate le lavorazioni per la platea di fondazione.

Per i prefabbricati in legno, la gran parte delle lavorazioni si svolge in azienda dove i diversi elementi vengono materialmente realizzati. Le pareti in legno arriveranno in cantiere complete in ogni loro parte (cappotto e infissi già montati, a meno che non siano di grandi dimensioni tali da dover essere montati direttamente in cantiere). Pertanto il lavoro in cantiere si limita a montaggio, costruzione del tetto e realizzazione di impianti e finiture (in base alla scelta di un grezzo avanzato o di un chiavi in mano).

Per un approfondimento sulle fasi di costruzione di una casa in legno passa all’articolo “Come nasce una casa in legno: dal progetto alla realizzazione”  


Per informazioni e consulenze: 
Progettista Luigi Foschi cell. 339 5733261
[email protected]
SEDE: Case in Legno Naturale
Corte Don G. Botticelli, 51
Cesena (FC)

Pubblicato da Luigi Foschi

Eco-geometra, progettista di Case in Legno, esperto Casa Clima J. Consulente in bio-edilizia e costruzioni a impatto zero, da quasi 20 anni lavora nel settore. Oggi, nel suo studio di progettazione a Cesena propone ai suoi attenti clienti soluzioni abitative in legno ad alte prestazioni energetiche. Per informazioni e consulenze: [email protected] Cell. 339 5733261

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: